OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) e tabacco

Da tempo la prevenzione del tabagismo rientra tra i temi principali dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) e dal 1999 è diventato una priorità. Nel 2003, con la Convenzione quadro sul tabacco, per la prima volta nella storia dell’OMS è stato creato un trattato giuridicamente vincolante per tutti gli Stati.

Convenzione quadro dell’OMS

A Ginevra, nel maggio 2003, i 192 Stati membri dell’Organizzazione Mondiale della Sanità hanno votato all’unanimità la prima Convenzione internazionale per la lotta al tabagismo (Opens external link in current windowFramework Convention on Tobacco Control, FCTC). La Convenzione sul controllo del tabacco è entrata in vigore il 28 febbraio 2005 ed il suo scopo è ridurre il numero dei decessi dovuti al tabacco, che attualmente corrispondono a 5 milioni di vittime l’anno. 

Con la FCTC è stato creato uno strumento internazionale per il controllo del tabacco, che finora è stato ratificato da 180 Paesi (stato Giugno 2017). La ratifica da parte della Svizzera è ancora in corso [1].  

La FCTC obbliga gli Stati membri ad arginare l’epidemia del tabacco. La Convenzione quadro si estende ai livelli più disparati:

  • La riduzione del fabbisogno di tabacco (riduzione del tasso di fumatori) 
  • la riduzione dell’offerta di tabacco (Art. 15-17) 
  • dichiarazione del prodotto e avvertenze sulle confezioni di sigarette (Art. 11.1).

Le disposizioni prevedono anche aumenti delle tasse, promozione di misure preventive e terapeutiche, arginare il contrabbando di sigarette ed il divieto di pubblicizzare, promuovere e sponsorizzare il tabacco.

Framework Convention Alliance (FCA) (Alleanza per una convenzione quadro)

La Framework Convention Alliance è stata fondata nel 1999 ed annovera tra i suoi membri 350 organizzazioni provenienti da oltre 100 Paesi. L’Alleanza sviluppa ulteriormente la Convenzione quadro ed accelera i processi di ratifica e le trasposizioni negli Stati firmatari.

MPOWER – Rapporto dell’OMS sull’epidemia globale di tabagismo

Nel 2008 è stato pubblicato il Rapporto dell’OMS sull’epidemia globale di tabagismo, un documento di 342 pagine che dimostra come poter applicare le disposizioni previste dalla Convenzione. Tali linee guida si basano sulla FCTC e suggeriscono sei strategie per controllare in modo efficace l’uso del tabacco:
Le sei strategie MPOWER sono:

  • monitorare l’uso del tabacco ed attuare le relative misure preventive
  • proteggere le persone dal fumo
  • offrire aiuto a chi vuole smettere di fumare
  • avvertire sui pericoli derivanti dall’uso di tabacco
  • divieto di pubblicità, misure promozionali e sponsorizzazione per il tabacco
  • aumentare le imposte sul tabacco.

Torna sù