Vareniclina (Champix®) (categoria B)

Champix è un farmaco per la disassuefazione dal fumo negli adulti ed è disponibile sul mercato svizzero dalla primavera 2007.

Meccanismo d’azione

La vareniclina si lega ai recettori nicotinici neuronali dell’acetilcolina nel sistema nervoso centrale e periferico e dimostra un’elevata affinità al ricettore nicotinico del sottotipo α4β2, presente in larga concentrazione nel cervello. La vareniclina ha un duplice meccanismo d’azione: da un lato agisce come antagonista parziale del recettore nicotinico α4β2, dove il suo legame produce un effetto sufficiente ad alleviare i sintomi del desiderio compulsivo e dell’astinenza (attività antagonista). Dall’altro determina una riduzione degli effetti della gratificazione e del rinforzo dell’abitudine al fumo, impedendo il legame nicotinico ai recettori α4β2 (attività antagonista). Pertanto il consumo di tabacco sotto vareniclina comporta effetti meno rafforzativi (Reinforcement) relativamente alla sensazione di piacere e gratificazione.

Efficacia

Rispetto al placebo, 1 mg al giorno di vareniclina aumenta la chance di astinenza dopo un anno di quasi il doppio, 2 mg al giorno di vareniclina la triplicano. Nel confronto con i preparati sostitutivi nicotinici, l’efficacia raggiunta è al massimo il doppio.<//font>

Effetti collaterali, controindicazioni

Negli studi clinici l’effetto collaterale più frequentemente riscontrato è stata la nausea (in circa un terzo dei pazienti trattati), che ha portato circa il 3% delle persone sottopostesi al test ad interrompere la terapia. Sotto vareniclina, coloro che avevano smesso di fumare sono aumentati di peso pressoché come gli appartenenti al gruppo placebo. La vareniclina viene metabolizzata in minima parte e viene eliminata per il 92% a livello renale in un tempo di dimezzamento di 24 ore. Poiché la vareniclina quasi non metabolizzata viene eliminata attraverso le urine, dovrebbe essere impiegata con molta cautela in pazienti con insufficienza renale grave (clearance creatinina < 30 ml/min.).

Nella fase di commercializzazione del prodotto, idee suicide e comportamento suicidario e tentativi di suicidio sono stati segnalati in associazione all’uso temporale di Champix. I pazienti, le relative famiglie e gli assistenti devono prestare attenzione ai sintomi neuropsichiatrici e segnalarli. Non è chiaro se effettivamente esista un nesso tra vareniclina ed un’aumentata tendenza al suicidio, poiché la sospensione di nicotina di per sé influisce negativamente a livello emotivo.

Raccomandazione di dosaggio

L’assunzione di vareniclina comincia 1 settimana prima della data in cui si vuole smettere di fumare con 1 compressa da 0,5 mg al dì per 3 giorni. La dose viene quindi aumentata a 2 compresse da 0,5 mg al giorno per i 4 giorni successivi. L’8° giorno si smette di fumare e si aumenta la dose a 2 compresse da 1 mg al giorno per 12 settimane. Per i pazienti che dopo 12 settimane sono riusciti a smettere di fumare, è possibile considerare un altro ciclo di trattamento di 12 settimane con 2 compresse da 1 mg al giorno, ma generalmente non è necessario.
L’assunzione dopo mangiato e una riduzione durevole a 2 compresse da 0,5 mg al giorno permette di diminuire la nausea. L’assunzione della seconda dose a cena anziché prima di coricarsi può ridurre la sonnolenza diurna.

Secondo gli studi attuali, ai pazienti che presentano effetti collaterali dovuti al dosaggio, è possibile proporre come valida alternativa 1 mg/giorno.

L’assunzione di vareniclina in combinazione con medicamenti contenenti nicotina non viene consigliata per via della proprietà antagonista di questa sostanza, tuttavia non è controindicata. In presenza di associazione vareniclina + preparati sostitutivi della nicotina si registra un aumento degli effetti collaterali (ad es. nausea, mal di testa, capogiri, stanchezza).

Selezione dei pazienti

I seguenti gruppi di pazienti sono stati esclusi dagli studi: pazienti con seria broncopneumopatia cronica ostruttiva, diabete trattato o cardiopatia di rilevanza clinica nei 6 mesi precedenti l’inizio dell’indagine, epilettici o pazienti con abbassamento della soglia epilettogena, tutti coloro con precedenti psichici come depressioni gravi, attacchi di panico, disturbi affettivi bipolari, disturbi alimentari, abuso di stupefacenti ed altre malattie da dipendenza. Poiché per questi pazienti la vereniclina non è indicata, vengono meno anche le relative interazioni farmacologiche rilevanti a livello clinico e non esistono pressoché controindicazioni per l’assunzione. 

La vareniclina può essere consigliata ai seguenti pazienti:

  • in presenza di dipendenza da nicotina da forte a molto forte,
  • se il paziente preferisce assumere giornalmente 2 compresse,
  • in caso di controindicazioni per i preparati sostitutivi nicotinici,
  • in caso di ricaduta dopo una disassuefazione con preparati sostitutivi nicotinici.

Rückvergütung durch die obligatorische Krankenversicherung

Bedingungen für die Rückvergütung durch die Krankenkassen

Eine 12-wöchige Raucherentwöhnung mit Champix® wird von der Krankenkasse vergütet wenn folgende Bedingungen erfüllt sind:

  1. Vorliegen einer Nikotinabhängigkeit nach DSM-IV oder Tabakabhängigkeit nach ICD-103.
  2. Bestehen einer Folgekrankheit des Rauchens oder Vorliegen eines Opens internal link in current windowFagerström-Test-Scores von mindestens 6 Punkten.
  3. Der Patient ist älter als 18 Jahre, zum Rauchstopp mit Champix® motiviert
  4. Der Patient wird von einer medizinischen Fachperson beraten und unterstützt.

Die Therapie wird für Patientinnen und Patienten ab 18 Jahren während 12 Wochen vergütet. Eine Wiederholung der Therapie ist frühestens nach eineinhalb Jahren möglich.

Conclusione

La vareniclina è un medicamento efficace nella disassuefazione dal fumo, che dovrebbe essere utilizzato solo dopo un’accurata chiarificazione. Il supporto farmacologico alla disassuefazione dal fumo dovrebbe essere sempre completato da una consulenza comportamentale e relativa alla profilassi di ricaduta.

I pazienti randomizzati negli studi con la varenicilna erano nello stadio di preparazione, secondo gli stadi motivazionali di Proschaska e Di Clemente. Sarebbe stato controproducente utilizzare questo rimedio per i fumatori attirati unicamente dall’aspetto „novità“ del prodotto e che non hanno una vera motivazione intrinseca.

Informazioni farmacologiche su Champix

Dosaggio Stabilire una data per smettere di fumare, il trattamento deve iniziare 1-2 settimane prima di questa data: Giorni 1-3: 1 x dì 0.5mg; Giorni 4-7: 2 x dì 0.5mg (fase di titolazione); a partire dall’ giorno: 2 x dì 1mg. Durata della terapia: 12 settimane. Se alla fine si riesce a smettere di fumare, si consiglia un secondo ciclo di trattamento di 12 settimane con 2 x dì 1mg. Assunzione indipendente da orari dei pasti e della giornata.
Farmacocinetica Absorption: max. Plasmakonzentration nach 3-4 h; steady-state innert 4 Tagen; Absorption nahezu vollständig; systemische Bioverfügbarkeit hoch. Distribution: Plasmaproteinbindung < 20%, Verteilungsvolumen 415l. Metabolismus: kaum metabolisiert, 92% unverändert über Urin ausgeschieden. Elimination: Halbwertszeit ca. 24h.
Interazioni Nessuna interazione rilevante a livello clinico nota; nessun effetto sul sistema CYP P450.
Principali effetti farmacologici indesiderati La disassuefazione dal fumo è di per sé collegata con sintomi (da astinenza), tra cui umore depressivo, disturbi della concentrazione e del sonno, irascibilità, aumento di peso, nervosismo. Gli studi non indagano sull’eventuale nesso tra effetti farmacologici indesiderati con Champix o astinenza da nicotina.
Misure precauzionali Adeguamento del dosaggio in caso di grave insufficienza renale (IR); impiego non consigliato per IR terminale e per persone < 18 anni; nessuna esperienza clinica con pazienti affetti da epilessia. La disassuefazione al fumo può portare ad un peggioramento delle malattie psichiatriche. Per via delle possibili sensazioni di capogiri e sonnolenza, ev. limitarsi nella guida dell’autovettura e nell’utilizzo di macchinari. Non usare durante la gravidanza ed il periodo di allattamento.

Torna sù

Referenze

Jorenby DE, Taylor Hays J, Rigotti NA et al. Efficacy of varenicline, an α4β2 nicotinic acetylcholine receptor partial agonist, vs placebo or sustained-release bupropion for smoking cessation. JAMA 2006; 296: 56-63.

Gonzales D, Rennard SI, Nides M et al. Varenicline, an α4β2 nicotinic acetylcholine receptor partial agonist, vs sustained-release bupropion and placebo for smoking cessation. JAMA 2006; 296: 47-55.

Oncken C, Gonzales D, Nides M et al. Efficacy and safety of the novel selective nicotinic acetylcholine receptor partial agonist, varenicline, for smoking cessation. Arch Intern Med 2006; 166: 1571-1577.

Tonstad S, Tonnensen P, Hajek P et al. Effect of maintenance therapy with varenicline on smoking cessation. JAMA 2006; 296: 64-71.

Tonstad S. Varenicline for smoking cessation. Expert Rev. Neuropathics 2007; 7(2): 121-127.

Klesges RC, Johnson KC, Somes G. Varenicline for smoking cessation definite promise, but no panacea. JAMA 2006; 296: 94-95.

Keating GM, Siddiqui MA. Varenicline. A review of its use as an aid to smoking cessation therapy. CNS Drugs 2006; 20(11): 945-960.

Hays JT et al, Varenicline for tobacco dependence. N Engl J Med. 2008 Nov 6;359(19):2018-24.

Hays JT et al. Efficacy and safety of varenicline for smoking cessation. Am J Med. 2008 Apr;121(4 Suppl 1):S32-42.

Treating Tobacco Use and Dependence: 2008 Update.

Gunnel D et al. Varenicline and suicidal behaviour: a cohort study based on data from the General Practice Research Database. BMJ Oct 2009;339:b3805

Rigotti Na, Benowith NL et al. Efficacy and Safety of Varenicline for Smoking Cessation in Patients With Cardiovascular Disease. A Randomized Trial. Circulation, published online before print, Jan 2010

Arzneimittel-Kompendium der Schweiz 2009