Metodi di avversione

Nei metodi di avversione (repulsione, disgusto) si prova ad associare il fumo a un'esperienza negativa, per esempio, con conseguenze spiacevoli, quali nausea e mal di testa.
L’utilizzo di un lieve electroshock come stimolo negativo non ha mostrato alcun successo specifico per la disassuefazione dal fumo e non viene più praticato. Un altro metodo per suscitare avversione è fumare velocemente e in modo eccessivo. Nell’ambito di questa terapia si invita il paziente a fumare tirando per diversi minuti a intervalli di pochi secondi, mentre si concentra sulle sensazioni spiacevoli che ne derivano. Il successo di questa terapia è stato dimostrato in diversi studi, ma per motivi di salute si sconsiglia di ricorrere a questo metodo.

Referenza

Hajek P, Stead LF. Aversive smoking for smoking cessation. Cochrane Database Syst Rev, Art. No.: CD000546.