Narghilè

Il fumo del tabacco contenuto nel narghilè (oppure Shisha, Hookah) contiene fondamentalmente le stesse sostanze della sigaretta, quindi anche Opens internal link in current windownicotina, Opens internal link in current windowcatrame, Opens internal link in current windowmonossido di carbonio ecc. Di conseguenza il fumo del narghilè è dannoso per la salute tanto quanto il fumo delle sigarette. Nel caso del narghilè, il tabacco si spegne lentamente in modo indiretto attraverso un carbone che brucia a circa 450 gradi, nella sigaretta il tabacco brucia in modo diretto ad una temperatura compresa tra 800 e 900 gradi. Ma una temperatura più bassa non significa assolutamente meno sostanze tossiche.

Sostanze tossiche nel fumo del narghilè

Nel narghilè, il fumo viene fatto passare attraverso l’acqua, quindi raffreddato, ma non filtrato. Anche dopo il bagno d’acqua, nel fumo di tabacco sono contenute alte concentrazioni di sostanze tossiche. Determinate sostanze tossiche presenti nel fumo del narghilè sono presenti in misura addirittura molto maggiore rispetto al fumo delle sigarette:
perché il tabacco del narghilè si spegne lentamente a temperature più basse,
perché fumare il narghilè dura più a lungo e viene aspirato molto più fumo rispetto a quello delle sigarette, 
perché il fumo raffreddato può essere inalato più profondamente senza bruciori alla gola.
Il fumo del narghilè causa le stesse malattie del fumo delle sigarette.

Fumare il narghilè può rendere dipendenti

La Opens internal link in current windownicotina è la sostanza contenuta nel fumo del tabacco che rende dipendenti. Rispetto al fumo delle sigarette, dopo il bagno d’acqua il contenuto di nicotina è più basso, ma il narghilè viene usato in modo diverso dalla sigaretta.

Per fumare un narghilè ci vogliono all’incirca 45 minuti, quindi un tempo ben più lungo di una sigaretta. In questo arco di tempo viene aspirato circa 100 volte più fumo di tabacco che dalla singola sigaretta. Di conseguenza nei polmoni arriva tanta nicotina. Ecco perché anche fumare il narghilè può rendere nicotino-dipendenti.

Additivi nel tabacco del narghilè

I produttori di tabacco lanciano continuamente sul mercato tabacco per narghilè con nuovi aromi: mela, banana, fragola, noce di cocco ecc. Questi aromi artificiali non sono di per sé particolarmente dannosi, ma favoriscono l'iniziazione al fumo. Gli aromi fruttati rendono il tabacco più delicato, e i fumatori inesperti sentono meno impellente il bisogno di tossire. È ciò che usano senza scrupoli i produttori di tabacco come espediente pubblicitario: a fumare un narghilè devono essere invogliate quelle persone che altrimenti non avrebbero mai consumato tabacco.

Rischio di trasmissione di malattie infettive

La saliva può contenere agenti patogeni. Nel giro collettivo di un narghilè, passandosi reciprocamente il tubo di gomma con lo stesso bocchino, può verificarsi la trasmissione di agenti patogeni contagiosi da una bocca all’altra.

Torna sù

Referenza

Wasserpfeife – die süsse Versuchung. Fakten zum Rauchen. Deutsches Krebsforschungszentrum, Heidelberg

Gatrad R, Gatrad A, Sheikh A (2007) Hookah smoking. BMJ, 335, 20

Maziak W et al. (2008): Waterpipe-associated particulate matter emissions. Nicotine.Tob.Res., 10, 519–523

Maziak W, et al. (2004): Tobacco smoking using a waterpipe: a re-emerging strain in a global epidemic. Tob Control, 13, 327–333


Daher N et al (2010): Comparison of carcinogen, carbon monoxide, and ultrafine particle emissions from narghile waterpipe and cigarette smoking: Sidestream smoke measurements and assessment of second-hand smoke emission factors. Atmospheric Environment, 44 (1) 8-14